18 - Compiti dell’amministratore di sostegno


18.01 - Quali sono i compiti dell’amministratore di sostegno ?

18.02 - I poteri di rappresentanza possono essere attribuiti all’amministratore di sostegno anche in relazione agli atti di natura personale ?

18.03 - Può il GT attribuire all’amministratore di sostegno poteri di rappresentanza per il compimento di atti inerenti a giudizi civili o penali di cui il beneficiario sia parte ?

18.04 - Può rientrare fra i compiti dell’AdS la messa a punto degli atti necessari all’istituzione di un "Trust" e all’attribuzione ad esso dei beni contemplati ?

18.05 - E’ fondato il timore che l’amministratore di sostegno possa realizzare un’intrusione eccessiva nella sfera privata del beneficiario ?

18.06 - Il GT può attribuire all’amministratore di sostegno poteri di rappresentanza per il recupero di crediti alimentari e per rinunciare a un’eredità?

18.07 - Quali sono, in generale, i doveri dell'amministratore di sostegno?

18.08 - A quali conseguenze va incontro la persona che rifiuti ingiustificatamente di assumere l’incarico di amministratore e/o non si presenti per il giuramento davanti al GT?

18.09 - E’ possibile una sospensione temporanea dell’incarico dell’amministratore di sostegno?

18.10 - L’amministratore di sostegno può essere chiamato a rispondere del proprio operato?

18.11 - A quale sorte andranno incontro gli atti compiuti dall'amministratore di sostegno in violazione della legge e/o delle disposizioni contenute nel decreto del GT?

18.12 - L'amministratore di sostegno può essere sostituito?

18.13 - E' previsto un compenso per chi ricopre l'incarico di amministratore di sostegno?

18.14 - Sono valide le disposizioni testamentarie del beneficiario in favore dell'amministratore di sostegno?

18.15 - E’ fondato il timore che l’amministratore di sostegno possa realizzare un’intrusione eccessiva nella sfera privata del beneficiario?